fbpx

VALORI

IN
CLU
SION

C’hai presente quell’anello che hai regalto a tu moje che c’aveva quella pietra scintillante, “cangiante”, disse la commessa mentre je lasciavi un rene e l’ipoteca sulla casa.
Ecco, quella pietra  è tanto bella perché ha subito l’effetto della inclusione, che in mineralogia è l’insediamento di gas, liquidi e fregne varie nella pietra stessa. Tutto questo è pe ditte che un cristiano solo, po’ esse bello quanto je pare, ma diventa “cangiante” solo quando n’altre 15 persone completamente diverse da lui gli regalano un pezzetto di se.

I volti di INCLUSION

Pietro Morello

Pietro Morello, torinese, giovane artista di grande talento, tiktoker e musicista.
A 21 anni Pietro è già in prima linea su diversi fronti di solidarietà: aiuta chi ha bisogno, con amore incondizionato nei confronti dei bambini e desiderio estremo di poter portare felicità e serenità al prossimo. Sceglie così di portare avanti progetti di musicoterapia sia negli ospedali infantili che nei campi di estrema povertà , prendendo parte a svariate missioni umanitarie. Lo abbiamo di recente visto accompagnare Madame sul palco di Sanremo, tra di loro è nata una bellissima amicizia grazie ai social, ma l’obiettivo di Pietro sia online che offline è di sensibilizzare le persone verso l’umanità è il sostegno degli altri.

Larissa Volpentesta

Nata a Cosenza nel 1987, studia danza classica, per quattro anni, canto e dizione. Debutta nel 1997 in teatro nell’operetta Omar e Valerie, in cui è protagonista nel ruolo di Valerie. Nel 1999 esordisce nel cinema con il figlio di Pelè, episodio del film Boom, regia di Andrea Zaccariello. Nel 2001 è Rosetta nel film Vipera, diretto da Sergio
Citti, con Giancarlo Giannini; grazie alla sua interpretazione vince alcuni premi tra cui quelli come miglior attrice esordiente e come attrice rivelazione dell’anno al Festival del Cinema di Salerno 2000. Nello stesso anno debutta in
televisione con la miniserie di Rai 1, Brancaccio, per la regia di Gianfranco
Albano.

Nel 2007 ritorna su Rai 1 con il film televisivo Il figlio
della luna, diretto da Gianfranco Albano, e con la miniserie Pompei, diretta da
Giulio Base, dove interpreta il ruoto di Attica; inoltre è Renata Milella nella
ottava stagione della serie televisiva di Rai 3, La squadra. Nel novembre dello
stesso anno torna sul grande schermo con il film I Vicerè, regia di Roberto
Faenza, dove ha il ruolo di Concetta, e su Rai 1 con il film tv Fuga con Marlene,
diretto da Alfredo Peyretti.

Nel 2008 torna su Rai 1 con il film tv La vita rubata, regia
di Graziano Diana, dove interpreta il ruolo della vittima di mafia, Graziella
Campagna, uccisa il 12 dicembre 1985. Inoltre appare nell’episodio Profumo di
caffè della sesta stagione di Don Matteo. Nello stesso anno è impegnata nelle
riprese de L’isola dei segreti – Korè, miniserie in quattro puntate, diretta da
Ricky Tognazzi, in onda nel 2009 su Canale 5. Nel 2016 è interprete del
videoclip musicale Il ricordo che lascio degli Zero A