fbpx

VALORI

GEN
DER
LESS

Stamattina ho fatto colazione co pane e Treccani, quindi Ve vojo parla della lingua italiana. La nostra bellissima lingua usa un sistema bipartito, cioè opposizione tra maschile e femminile.
E voi direte mbe, che vuoi?
Niente, Ve volevo solo ricordá che una volta non se parlava in italiano ma in latino, e in latino c’erano 3 generi: maschile, femminile e neutro. Quindi, se in passato non solo capivano l’impossibilità di  limitare la diversità del mondo in due categorie di genere, ma anche la necessità di parlarne attribuendogli i giusti aggettivi e sostantivi, perché a noi rimane tanto difficile?
Ma soprattutto, se uno se sente uomo, donna , neutro, animale, pianta o un anta de armadio, ma a te, fondamentalmente, ma che cazzo te ne frega?

Il volto di GENDERLESS

Giulian

Ciao, io sono Giulian e sono un ragazzo transgender di quasi 18 anni di età, abito a Civitavecchia ma non sono italiano sono nato all’estero in Sud America- Venezuela per essere più precisi ma sono cresciuto con molte culture diverse intorno a me. 

Ora come ora sto ancora finendo il mio percorso di studi, sto al quarto anno di liceo e faccio il linguistico, nonostante sia un po’ stressante so che ne vale la pena perché è un piccolo bagaglio culturale che mi porterò con me e mi aiuterà in tante situazioni e so che sarà un aiuto ulteriore a ciò che voglio che sia il mio futuro lavoro. Come penso si sia capito sono un appassionato delle lingue, penso siano un qualcosa di stupendo, è incredibile che ci siano centinaia di modi di versi per esprimersi e come questi modi di esprimersi abbiamo una cultura e un storia dietro ancora più affascinante. Oltre alle lingue una delle mie passioni è lo sport, però in questi anni dopo aver fatto tantissimi sport ho capito che la mia vera passione è una, la danza. Ho inizia all’incirca un anno fa a ballare seriamente è credo sia la cosa migliore che mi sia mai capitata, in un certo senso, essendo tornato a casa sono rinato e ora sto anche molto meglio con me stesso, con la danza spero di poter viaggiare ed esplorare tutto il mondo.