fbpx

VALORI

COM
MU
NITY

Quando abbiamo cominciato questo progetto, ci siamo trovate per caso, ma da subito ci siamo rese conto che ognuna colmava la lacuna dell’altra in maniera naturale, senza soppesare la cosa, senza escludere nessuno perché era meno in grado, ma semplicemente insegnando.

Per noi una community dovrebbe essere questa, il sistema ” porta aperta” , dove le eccellenze di ognuno diventano le eccellenze del team. Mo, detto così sembra na passeggiata. No, non lo è, noi se scannamo. Diciamo che ce aiuta parecchio la distanza, de certo non se potremo mená de persona quando una dice una cazzata. Vabbè, che stavo a di? Boh scusate me so persa perché mentre stavo a scrive sta roba che nessuno leggera mai, sul gruppo Wa de dimme hanno mandato 185 per discutere di una linea,che sta sopra una cornice, che racchiude una frase, che al mercato mio padre comprò. Talmente piccola che manco se legge , però “importantissima per il feed!!”.

Boh, che Ve dico, non me metto a discute perché loro ne sanno più di me sull argomento, però chiedo e ascolto. Cosi, oltre a evitare di dire una stupidaggine, ho pure imparato qualcosa. Che ne pensate di una cosa del genere?

I volti di COMMUNITY

Michael Pito

Michael Pito nasce e già questa è na gran cosa, perchè se non fosse nato, non staremmo qua e magari stavamo a drogasse da qualche parte, che forse poi non sarebbe stato così male visto come è andata.

È uno dei padri fondatori del pressappochismo e ha fatto dello sticazzi un vero e proprio stile di vita.
Scrittore, attore, sceneggiatore, cantante, autore, regista, scrittore de etichette sulle maglie, auto scrittore de biografie, spiegatore de bugiardini, sfamatore de bambina che dice esse la figlia, salvatore de vecchi in mare. Un vero e proprio creativo a tutto tondo (o anche un cretino tutto tondo).

Insomma uno che sa fare tante cose.  Tutte male.
Il più amato dalle vecchiette del condominio.
Ladyes and gentleman, Michael Pito.

Carolina Zuniga

Classe 1990, Carolina Zuniga in arte Carolina Zuniga.
Nasce a Mondovì e si trasferisce a Torino all’età di diciannove anni per iniziare il proprio percorso universitario presso il Politecnico di Torino. Si laurea in Disegno Industriale, continuando a coltivare nel tempo libero la passione per il disegno, passione che porta con sé da quando è nata.
L’illustrazione diventa un vero e proprio lavoro dopo il diploma alla scuola di fumetto a Torino ed un master presso l’Idea Academy a Roma. Carolina racconta i suoi sogni, le sue paure, i suoi sentimenti, i suoi desideri attraverso uno stile evocativo e sospeso nel tempo. 

La creatività arriva da qualsiasi cosa ella osservi, da qualsiasi cosa capiti nella sua quotidianità, dalle cose semplici a quelle un po’ più incomprensibili. Carolina vuole lanciare un messaggio: qualsiasi cosa tu faccia nella vita puoi arrivare dove desideri, basta lasciarsi trasportare dalla fantasia e non perdere mai la propria ironia, verso se stessi e verso il resto del mondo. 
Una ragazza innamorata dell’esistenza, nelle sue gioie ma anche nei suoi lati più drammatici. Carolina vuole essere una influencer all’avanguardia che sponsorizza gioia e buonumore.